Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Come CCPB non abbiamo certo atteso il programma Next Generation EU (Ngeu), con le politiche descritte nel farm to fork o nel documento afferente la biodiversità, per sottolineare come la sostenibilità debba essere il driver che guida lo sviluppo dei processi produttivi e dei comportamenti di ciascuno per mantenere e, se possibile, migliorare l’unico pianeta di cui disponiamo.

Il…

Il prossimo gennaio entrerà in vigore la versione 4.0 del General Program Instructions (GPI), che stabilisce un le nuove regole per il funzionamento e la gestione del Sistema Internazionale EPD, la dichiarazione ambientale di prodotto.

A cosa serve una dichiarazione ambientale di prodotto
Tutelare l’ambiente e la biodiversità, ridurre le emissioni inquinanti, acquisire abitudini a basso impatto ambientale…

E poi? È la domanda che fanno i bambini quando gli racconti una storia. Tutti vogliamo sapere come andrà a finire e cosa ci aspetta nel futuro. Un nemico invisibile ha modificato per più di un anno le nostre vite a livello planetario, condizionando il nostro modo di essere e di avere, le nostre relazioni. Siamo disorientati, ma capiamo che tornare…

I prodotti che utilizziamo quotidianamente , di qualsiasi tipologia essi siano, generano impatti ambientali lungo il loro ciclo di vita: nelle fasi di lavorazione, produzione, trasporto, commercializzazione e fine vita. La EPD, la dichiarazione ambientale di prodotto calcoli quanti e quali.

LCA – Analisi del ciclo di vita
Il Life Cycle Assessment  è la metodologia, ormai consolidata a livello internazionale, per la quantificazione…

Il progetto “E poi?”, continua ad essere una miniera di spunti per il nostro futuro. Il concorso è ancora aperto – sul sito www.epoi.eu le modalità di partecipazione – mentre le premiazioni saranno a settembre al festival Pordenonelegge.

Dieta e spreco
Vogliamo qui anticipare un tema che emerge in modo prorompente negli scenari futuri. Per alimentare la crescente popolazione mondiale la…

Accanto ai servizi di certificazione, CCPB propone alle aziende l’applicazione della tecnologia blockchain come registro digitale, sicuro e trasparente, del proprio processo produttivo. I vantaggi portati dalla nuova tecnologia saranno presentati nel webinar “La blockchain a servizio delle certificazioni”, organizzato da CCPB con il partner EZ Lab Blockchain Solutions. Appuntamento mercoledì 12 maggio, ore 11.00 – 12.00.

Qui…

Una recente indagine effettuata dall’autorevole istituto di ricerche di mercato IRI e commissionata da PROGEO, storico operatore e leader di mercato del settore biologico, ha analizzato il comportamento del consumatore nell’acquisto di prodotti biologici e sostenibili nel canale della GDO per il segmento LCC (Largo Consumo Confezionato).

Si tratta di quei prodotti alimentari confezionati che sono caratterizzati da…

Dopo la pubblicazione del nuovo Disciplinare di Produzione Agricoltura Simbiotica, CCPB rinnova l’impegno nella certificazione delle produzioni simbiotiche, rimanendo il primo Organismo di Certificazione riconosciuto dalla Eco-simbiotico Società Consortile.

Il nuovo documento tecnico ha l’obiettivo di valorizzare le produzioni agroalimentari che favoriscono e tutelano le associazioni simbiotiche tra piante e microrganismi del suolo. Tali fenomeni naturali sono…

Made Green Italy è lo schema nazionale volontario per la valutazione e la comunicazione dell’impronta ambientale dei prodotti.

Come nasce Made Green in Italy
Istituito nel 2015 (art 21. Legge 221/2015) e definito nel 2018 (DM 56 21/03/2018), è pensato come strumento per incrementare la competitività del sistema produttivo italiano nel contesto della crescente domanda di prodotti a…

La biodiversità consente l’instaurarsi di equilibri che implicano un ridotto ricorso ad “input” esterni da parte di un’azienda agricola. Si riduce così l’intensività dei processi di produzione e quindi anche il loro impatto ambientale sugli ecosistemi agricoli venendo incontro a quella che è una priorità entrata ormai nell’agenda politica mondiale e soprattutto nella coscienza comune.

Biodiversity Alliance…