Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Chi fa biologico si è sempre confrontato con vari adempimenti che discendono direttamente dalla normativa europea, a volte arricchiti grazie alla fantasia di qualche tecnico più illuminato di altri, a volte incrementati in forza di disposizioni adottate nell’impianto normativo di qualche Stato membro dell’Unione.
Facciamo un esempio: quello del (o dei) PAP, ovvero il Programma Annuale di Produzione.

Nascita…

Si sta avvicinando, ormai mancano pochi mesi, l’appuntamento del primo gennaio 2022 che coincide con l’entrata in applicazione del Reg UE 848/2018.

Se ricordate uno dei regolamenti più travagliati nella storia legislativa dell’UE che ha bloccato per anni il trilogo, ovvero le tre istituzioni europee chiamate ad esprimersi: Commissione, Parlamento e Consiglio. Questo processo, iniziato ormai…

La pubblicazione dello studio condotto da Rete Rurale (qui PDF) sulle motivazioni alla base della fuoriuscita delle aziende biologiche dal sistema di controllo e certificazione del biologico, offre lo spunto per riflettere sull’obiettivo del 25% della SAU bio da raggiungere entro il 2030.

Perché uscire dal biologico?
Lo studio ha correttamente preso in esame diverse motivazioni ed ha offerto…

Una delle più significative novità che dal prossimo 1 gennaio 2022 riguarderà i produttori biologici europei sarà la possibilità di aderire al sistema di controllo e certificazione non come singole aziende, ma tramite un sistema particolare di certificazione peraltro già praticato in tutto il resto del mondo, ovvero la certificazione di gruppo.

Come sono definiti e funzionano i gruppi
La…

Accanto ai servizi di certificazione, CCPB propone alle aziende l’applicazione della tecnologia blockchain come registro digitale, sicuro e trasparente, del proprio processo produttivo. I vantaggi portati dalla nuova tecnologia saranno presentati nel webinar “La blockchain a servizio delle certificazioni”, organizzato da CCPB con il partner EZ Lab Blockchain Solutions. Appuntamento mercoledì 12 maggio, ore 11.00 – 12.00.

Qui…

È stato recentemente pubblicato il rapporto (qui PDF) sui controlli ufficiali eseguiti nel corso del 2020 da ICQRF (Istituto Centrale per la Qualità e la Repressioni delle Frodi) del Mipaaf.
Un’interessante raccolta dei risultati dell’attività svolta a favore dei più disparati settori dell’agroalimentare nazionale nel primo anno di pandemia ed anche un’occasione per una breve riflessione su…

Dal 1° gennaio 2021 sono in vigore alcune modifiche apportate al Tariffario Generale così come di seguito riassunto:

Il Tariffario Generale si applica anche agli operatori che effettuano l’attività di commercializzazione al dettaglio tramite e-commerce;
Per la categoria PREPARATORI/IMPORTATORI, la TARIFFA FISSA è calcolata moltiplicando € 500,00 per il numero di Unità Produttive notificate ed aggiungendo il costo…

Torno su un aspetto generale che riguarda il nostro ruolo di soggetti che appartengono al cosiddetto mondo del “tic”; non si tratta di un irrefrenabile movimento muscolo-nervoso, ma di un acronimo inglese che sta per “test, inspection, certification”.

Certificazione & ispezione
Come CCPB siamo coinvolti direttamente nell’attività di ispezione e certificazione; siamo conosciuti soprattutto per il biologico ma…

A seguito dell’incontro annuale del Gruppo Tecnico Scientifico di CCPB, sono state apportate alcune modifiche ed integrazioni alle norme per la certificazione dei cosmetici biologici (NT/CB 01 rev. 10) e dei cosmetici naturali (NT/CN 01 rev. 08).

Una sintesi delle principali novità
È stato stabilito che le cere vegetali possono essere considerate “non certificabili ai sensi del Reg…

Riepiloghiamo, nella tabella che segue, alcune scadenze previste dalla normativa comunitaria per i prodotti biologici (Reg. CE 834/2007 e Reg. CE 889/2008), come modificate dopo la pubblicazione del Reg. UE n. 1584 del 22 ottobre 2018 in particolare per quanto riguarda la proroga di due anni (dicembre 2020) delle deroghe relative all’introduzione di pollastrelle non biologiche e…