Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

La sostenibilità e la dermocompatibilità del cosmetico bio

La sostenibilità e la dermocompatibilità del cosmetico bio

Cosmofarma 2016: CCPB e SISTE organizzano  "La sostenibilità e la dermocompatibilità del cosmetico biologico": un talk show con aperitivo musicale, venerdì 15 aprile, ore 10.30 Sala Serenata (Sopra padiglione 36).

Il cosmetico naturale e biologico deve essere innanzitutto sicuro per il consumatore: le aziende che in questi anni si sono in questo impegnate hanno compiuto notevoli sforzi per adeguarsi alla normativa volontaria che dettaglia i requisiti e i criteri da rispettare affinché i prodotti possano definirsi naturali o biologici. Basti solo pensare che la loro formulazione deve prevedere la presenza di materie prime naturali biologiche, il ricorso solo a determinati conservanti o l’impossibilità di utilizzare fragranze e profumi sintetici.

In questo modo si arriva a un’offerta di prodotti sicuri, garantiti e ottenuti nel rispetto delle risorse naturali. Ridurre gli impatti ambientali dei processi produttivi, è la via verso la sostenibilità del prodotti e, conseguentemente, quella del Pianeta in cui viviamo. Nei prossimi anni il traguardo dovrà essere quello di avvicinare le filiere di produzione del cosmetico a quelle dell’ottenimento delle materie prime agricole e della raccolta spontanea, riducendo al massimo il ricorso a sostanze di sintesi.

SINTESI DEL CONVEGNO