Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Novità per l’approvazione e certificazione delle materie prime NATRUE

Novità per l’approvazione e certificazione delle materie prime NATRUE

Il nuovo sistema di approvazione e certificazione delle materie prime dei cosmetici NATRUE presenta una novità: possono essere approvati anche gli ingredienti natural identici.

Materie prime natural identiche

NATRUE ha chiarito che anche le materie prime natural identiche possono ottenere l’approvazione NATRUE. A tal fine è stato modificato l’agreement NATRUE Label Agreement – Approved Raw Materials al punto 2.3:

Raw materials consisting only of a nature-identical substance(s) do not need Approval, although producers may choose to voluntarily enter the NATRUE Label scheme via Approval in order to use the NATRUE Label.

“Le materie prime costituite solo da una o più sostanze natural-identiche non necessitano di approvazione, tuttavia i produttori possono scegliere di aderire volontariamente allo schema di approvazione NATRUE per utilizzare il marchio NATRUE.”

Come funzionano l’approvazione/certificazione delle materie prime NATRUE

A seconda della tipologia di materia prima si applicano le diverse opzioni previste dall’albero delle decisioni NATRUE:

  • Approvazione. Per materie prime non biologiche, sarà necessaria soltanto una valutazione documentale. Per le materie prime biologiche certificate in base ad una norma che fa parte della IFOAM Family of standard che subisce ulteriori processi: se il certificato non copre gli ulteriori processi di trasformazione è necessaria una valutazione documentale seguita da una verifica ispettiva nel primo anno di approvazione.
  • Certificazione. Per le materie prime biologiche che non rientrano nel campo di applicazione di uno standard della IFOAM family of standard IFOAM sono necessari un controllo della documentazione e un audit.

Nota importante: NATRUE ha concesso un arco di tempo per adeguarsi alle nuove regole. Perciò tutte le materie prime, naturali, di origine naturale e/o biologiche dovranno essere approvate o certificate entro e non oltre il 31.01.2023. Entro tale data le aziende dovranno scegliere un solo organismo di certificazione. I prodotti finiti, invece, dovranno essere rivalutati con materie prime approvate e/o certificate entro e non oltre il prossimo 31.01.2024.