Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Un nuovo decreto sulle importazioni

Un nuovo decreto sulle importazioni

Lo scorso maggio è stato pubblicato un nuovo decreto (221907 del 13/05/2021 qui PDF), sulle importazioni.

Il DM è del tutto simile al precedente (91718/2021 che abolisce), tranne per lo stralcio della lettera b) dell’allegato 2 che riportiamo:

Sono campionate ed analizzate per la ricerca di residui di OGM e di prodotti e sostanze non ammesse nella produzione biologica tutte le partite di prodotti biologici: b) che presentano uno dei tre fattori di rischio riportati nella tabella sottostante:

  • Fattore di rischio A > tipologia prodotto > frutta trasformata (succhi/puree), oleaginose (girasole, semi di lino, soia), cereali (frumento, quinoa), caffè
  • Fattore di rischio B > paese di origine/esportazione > Argentina, Brasile, Ecuador, Egitto, India, Perù, Serbia, Tunisia, Turchia
  • Fattore di rischio C > origine partita > paese di esportazione della merce diverso dal Paese di origine

Pertanto rimangono attivi i campionamenti rinforzati delle categorie indicate annualmente nelle linee guida della Commissione Europea sui controlli addizionali per i prodotti biologici importati, che vi riporto sotto.

Cina

  • Chapter 10 – Cereals
  • Chapter 11 – Products of the milling industry; malt; starches; inulin; wheat gluten. The following CN codes are excluded: CN codes 1105, 1106, 1107, 1108, 1109
  • Chapter 12 – Oil seeds and oleaginous fruits; miscellaneous grains, seeds and fruit; industrial or medicinal plants; straw and fodder, with the exception of processed products ready for human consumption derived from them. The following CN codes are excluded: CN codes 1211, 1212, 1213, 1214
  • Chapter 23 – Residues and waste from the food industries, prepared animal fodder. The following CN codes are excluded: CN codes 2307
  • CN code 0810 9075 – only Goji berries (Lycium barbarum and Lycium chinense) and products processed from them.

 Ucraina, Kazakhstan, Moldavia, Turchia, Federazione Russa

  • Chapter 10 – Cereals
  • Chapter 11 – Products of the milling industry; malt; starches; inulin; wheat gluten. The following CN codes are excluded: CN codes 1105, 1106, 1107, 1108, 1109
  • Chapter 12 – Oil seeds and oleaginous fruits; miscellaneous grains, seeds and fruit; industrial or medicinal plants; straw and fodder, with the exception of processed products ready for human consumption derived from them. The following CN codes are excluded: CN codes 1211, 1212, 1213, 1214
  • Chapter 23 – Residues and waste from the food industries, prepared animal fodder. The following CN codes are excluded: CN codes 2307

India

  • Semi di sesamo

Infine ricordiamo che, come da punto 2 dell’Allegato 2 del Decreto, ogni importatore “attivo” è sottoposto ad 1 campionamento di almeno una partita di prodotto importato nel corso dell’anno.