Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

GLOBALG.A.P. IFA V6: consultazione pubblica Round 3

GLOBALG.A.P. IFA V6: consultazione pubblica Round 3

Il 25 maggio è iniziato il terzo periodo di consultazione pubblica dello standard GLOBALG.A.P versione 6 che durerà fino al 22 giugno.

Termini consultazione

Dopo diverse richieste delle parti interessate di estenderne il periodo, il Segretariato insieme al consiglio direttivo di GLOBALG.A.P., ha concordato quanto segue:

Per i commenti sui principi e criteri relativi a:

  • requisiti giuridici
  • gestione e tracciabilità;
  • processi produttivi;
  • moduli per la sicurezza alimentare (riferimenti forniti di seguito),
  • regole relative ai requisiti Global Food Safety Initiative (GFSI, ne parliamo anche qui)

Il termine è il 22 giugno per l'ortofrutta e l'acquacoltura. La scadenza per il resto dei contenuti di tutti gli altri moduli (frutta e verdura, acquacoltura, fiori e piante ornamentali) e Regole generali GLOBALG.A.P. e GRASP è stata fissata il 6 luglio.

Come funziona la consultazione

Il motivo di queste due scadenze è legato ad una prossima riunione del Consiglio direttivo prevista per il 28 e 29 giugno. In questa riunione, si deciderà se gli scopi di IFA V6 Frutta e Verdura e Acquacultura sono stati elaborati in modo tale che lo standard possa essere implementato sia dalle parti interessate, nonché possa ottenere il riconoscimento GFSI oppure se il Segretariato GLOBALG.A.P. dovesse adottare un piano alternativo per le Aziende che hanno la necessità dimostrare di essersi conformate a uno standard riconosciuto da GFSI.

Per queste ragioni è ancor più necessario che vengano forniti commenti dettagliati supportati da ricerche scientifiche o di settore, per poter finalizzare uno standard realmente idoneo allo scopo.

Come commentare i punti relativi al GFSI

Tutti i principi ed i criteri sono stati riformulati per recepire le richieste di semplificazione e armonizzazione, tenuto conto del feedback dei due precedenti periodi di consultazione pubblica. Tuttavia, nei documenti pubblicati in questa edizione, sono stati inclusi contenuti che armonizzano lo standard ai requisiti necessari al riconoscimento GFSI.

Modulo Frutta e Verdura:

Nella colonna più a sinistra del documento contenente i moduli “requisiti normativi”, “gestione e tracciabilità”, “processi produttivi”, “moduli per la sicurezza alimentare”, “regole relative ai requisiti Global Food Safety Initiative” (GFSI) i requisiti richiesti dal benchmarking GFSI sono evidenziati in grassetto verde.

I principi richiesti per il benchmarking GFSI sono i seguenti:
requisiti legali, gestione e tracciabilità
  • LM 3.1, LM 4.1, LM 4.2, LM 4.2, LM 5.1, LM 7.1, LM 10.1, LM 11.1, LM 12.1, LM 13.1, LM 13.2, LM 13.3, LM 13.4, LM 14.1
Processi produttivi
  • PP 1.1, PP 1.2, PP 1.3, PP 2.4, PP 2.5, PP 3.1, PP 3.3, PP 3.5.1, PP 4.1, PP 4.2, PP 4.3.1, PP 6.1, PP 7.1, PP 7.2, PP 9.1, PP 9.2, PP 9.3
Sicurezza alimentare (Food safety)
  • FS 1.1, FS 1.2, FS 2.1, FS 3.1, FS 3.2, FS 3.3, FS 4.1, FS 5.1, FS 6.1, FS 7.1, FS 7.2, FS 7.3, FS 7.4, FS 7.6, FS 7.7, FS 7.8, FS 8.1, FS 8.2, FS 8.3, FS 8.5, FS 9.1.1, FS 9.1.2, FS 9.2.1, FS 9.2.2, FS 9.2.3, FS 9.3.1, FS 9.3.2, FS 9.3.4, FS 9.3.5, FS 9.3.6, FS 10.1, FS 10.2, FS 11.1.1, FS 11.1.2, FS 11.1.3, FS 11.1.4, FS 11.1.5, FS 11.1.6, FS 11.2.1, FS 11.3.1, FS 11.3.2, FS 11.4.1, FS 11.4.2, FS 11.6.1

Regole generali

Le Regole Generali aggiornate includono anche argomenti che sono stati adattati ai requisiti di benchmarking GFSI e sono attualmente in fase di consultazione pubblica. Questi includono:

  • I prodotti identificati come ad alto rischio nell'elenco dei prodotti non sono idonei al campionamento se provengono da Opzione 2 o Opzione 1 multisito con un QMS (ciò significa che non viene applicata la radice quadrata delle aziende agricole ma tutte vengono sottoposte a verifica).
  • L'opzione di verifica completamente in remoto (GLOBALG.A.P. Remote) non è disponibile per gli audit con un benchmark GFSI.
  • L'attuale definizione di audit senza preavviso da parte di GFSI non consente una finestra di notifica di 48 ore; pertanto, il produttore o il gruppo di produttori non avrà alcun termine di preavviso in riferimento agli audit non annunciati. Riferimenti specifici ai requisiti GFSI vengono forniti nelle Regole Generali destinate agli organismi di certificazione.