Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

CCPB per l’ambiente: MADE GREEN IN ITALY

CCPB per l’ambiente: MADE GREEN IN ITALY

Made Green Italy è lo schema nazionale volontario per la valutazione e la comunicazione dell’impronta ambientale dei prodotti.

Come nasce Made Green in Italy

Istituito nel 2015 (art 21. Legge 221/2015) e definito nel 2018 (DM 56 21/03/2018), è pensato come strumento per incrementare la competitività del sistema produttivo italiano nel contesto della crescente domanda di prodotti a elevata qualificazione ambientale sui mercati nazionali e internazionali.

Attraverso il Made Green in Italy si vuole legare la dichiarazione di sostenibilità dei prodotti alla loro italianità, per dimostrare come un prodotto di qualità possa anche essere green: schema e marchio collegato vogliono promuovere modelli sostenibili di produzione e consumo e contribuire ad attuare le indicazioni della relativa strategia definita dalla Commissione Europea.

Obiettivi

  • Stimolare il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali dei prodotti e, in particolare, la riduzione degli impatti ambientali che questi generano durante il loro ciclo di vita.
  • Favorire scelte informate e consapevoli da parte dei cittadini, nella prospettiva di promuovere lo sviluppo del consumo sostenibile, garantendo la trasparenza e la comparabilità delle prestazioni ambientali di tali prodotti.
  • Rafforzare l’immagine, il richiamo e l’impatto comunicativo dei prodotti “Made in Italy”
  • Definire le modalità più efficaci per valutare e comunicare l’impronta ambientale dei prodotti del sistema produttivo italiano

Come funziona

Nella valutazione di tali parametri si applica la Metodologia europea PEF (Product Environmental Footprint), che consente di calcolare l’impronta ambientale misurando l’impatto del prodotto in ogni singola fase del ciclo di vita, a partire dalle modalità di produzione delle materie prime fino al suo utilizzo da parte del consumatore.

Lo schema Made Green in Italy permetterà di promuovere i prodotti e servizi italiani più agevolmente, potendo contare su dichiarazioni tecniche certificate che garantiscano agli stakeholder aziendali la solidità delle affermazioni circa la sostenibilità ambientale dei prodotti nazionali.

L’internazionalizzazione dei prodotti italiani può passare anche da questi strumenti innovativi, che tra l’altro avranno la responsabilità di rafforzare la credibilità delle produzioni italiane nei paesi dove questa non è ancora riconosciuta appieno.

CCPB sta lavorando per ottenere l’accreditamento allo schema, e fornire ai clienti, nuovi servizi e prodotti sempre in linea con i nuovi aggiornamenti e le richieste del mercato.