Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

GLOBALG.A.P GRASP v1.3-1-i: le interviste di gruppo

GLOBALG.A.P GRASP v1.3-1-i: le interviste di gruppo

Torniamo su un argomento ampiamente trattato nel corso degli ultimi mesi, ovvero la versione v1.3-1-i del GRASP, entrata in vigore definitivamente lo scorso febbraio, e di cui parleremo in un webinar dedicato il prossimo 23 marzo.

Interviste di gruppo: fattori e criticità

Come noto, uno dei principi cardine sui quali si fonda la nuova versione è l’intervista di Gruppo. Il metodo viene ora rivalutato da GLOBALG.A.P, alla luce di alcune criticità che ne evidenziano l’implementazione a livello di Gruppo di produttori, le cosiddette opzioni 2. Le criticità più evidenti, al di là della situazione attuale, riguardano l’organizzazione della verifica ispettiva.

Partendo dall’assunto che il campione degli intervistati debba essere determinato dall’ispettore il giorno stesso della verifica ispettiva e possibilmente (è un obbligo definito dalle Regole Generali), coincidere con il campione delle Aziende IFA, risulta tuttavia particolarmente ostico raccogliere le informazioni necessarie (status migratorio e tipologia di contratto) a determinare il campione degli intervistati in tempi stretti, cioè nell’arco della giornata.

Altro fattore da considerare è la logistica degli spostamenti: movimentare lavoratori provenienti da Aziende agricole diverse rappresenta un costo, sia in termini di mezzi di trasporto e sia di tempo. Si pensi a esempio ad Aziende agricole che sono distanti rispetto alla sede in cui avrà luogo l’intervista.

Pertanto è stato pubblicato un aggiornamento nell’ultima Technical News da parte di GLOBALG.A.P i cui vengono chiariti, anche se parzialmente, i termini della questione. Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

“CHIARIMENTI SULLA REGOLA DI CAMPIONAMENTO (NUOVO)

Questa sezione chiarisce le sezioni 5.2 b) e c) "Dimensione del campione per le interviste ai dipendenti nelle opzioni 2 e 4" e 5.2.1 "Sampling Cascade" delle regole generali GRASP v1.3-1-i, edizione 1.1.

Queste sezioni si riferiscono al metodo per calcolare la dimensione del campione delle interviste in una valutazione di un gruppo di produttori. Una volta che il campione per la valutazione esterna è stato deciso dal valutatore, la selezione (ovvero l'elenco dei membri del gruppo di produttori nel campione) deve essere fornita al rappresentante della direzione del gruppo. Quindi il responsabile del gruppo richiederà a ciascun membro del gruppo di produttori selezionato nel campione, il numero approssimativo di dipendenti che sono (o saranno) presenti il ​​giorno della valutazione. La dimensione del campione dell'intervista (nella valutazione complessiva) sarà la radice quadrata della somma dei dipendenti che sono stati segnalati presenti presso il membro del gruppo di produttori selezionato. Il numero di interviste che devono essere condotte viene quindi distribuito tra i membri del gruppo di produttori selezionati per la valutazione dell'Organismo di Certificazione.

Il valutatore non ha bisogno di riunire i dipendenti per le interviste di gruppo in un unico luogo. Piuttosto, dopo la distribuzione, il valutatore sarà in grado di calcolare la logistica della valutazione complessiva e il numero di interviste per sito. Il valutatore condurrà queste interviste ai dipendenti in ciascuno dei siti dei membri produttori selezionati per la valutazione esterna.

Ulteriori dettagli tecnici su questa regola di campionamento e altri chiarimenti saranno pubblicati in un secondo momento.”

Fonte: GLOBALG.A.P Technical News for Certification – Issue 1/2021. Traduzione CCPB