Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

GLOBALG.A.P.: nuove disposizioni sulla “Catena di custodia”

GLOBALG.A.P.: nuove disposizioni sulla “Catena di custodia”

Il Consiglio di GLOBALG.A.P. ha deciso di rinforzare lo standard imponendo la certificazione a qualsiasi azienda che identifica il prodotto in etichetta con il codice GGN GLOBALG.A.P. o ne utilizza il marchio, come requisito di base per poter essere inclusi nella catena di fornitura di prodotto certificato.

Ciò riguarda principalmente le aziende senza produzione agricola / acquacoltura che commercializzano e/o confezionano prodotti provenienti da allevamenti certificati GLOBALG.A.P. Questa tipologia di aziende dovranno implementare lo standard della Catena di Custodia (CoC) entro il 1 ° gennaio 2022.

Obiettivi

Questa decisione ha lo scopo di ridurre l'uso fraudolento del logo GLOBALG.A.P. rafforzandone la conformità ai seguenti requisiti:

"L’entità giuridica che etichetta il prodotto con il codice GGN deve essere titolare di un certificato valido GLOBALG.A.P. IFA, CFM, CoC o un certificato standard / schema equivalente. (GLOBALG.A.P. Regole generali Parte I, Allegato I.1) Il richiamo al GLOBALG.A.P. nella comunicazione business-to-business è riservato alle aziende in possesso di un certificato valido CoC o di Integrated Farm Assurance (IFA) (Regole generali Catena di Custodia, pagina 4).”