Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Le Dichiarazioni Ambientali di Prodotto a servizio del comparto agroalimentare

Pubblicato il: 17/07/2014

Autore: -

Le Dichiarazioni Ambientali di Prodotto a servizio del comparto agroalimentare
La scarsità di risorse limitate quali acqua, suolo, energia, lotta ai cambiamenti climatici e riduzione dei contaminati, sono tutti aspetti facenti parte della responsabilità ambientale e sociale che un sistema produttivo non può ormai non prendere in considerazione. banner irrigazioneQuesti aspetti sono soltanto i più importanti, ma non gli unici, che porteranno nell’arco del prossimo decennio a una profonda ristrutturazione dei processi produttivi anche nel comparto agricolo e agroindustriale. Da tempo CCPB ha colto questo messaggio e ha accettato la sfida offrendo una sempre più ampia gamma di servizi di valutazione e certificazione specifiche per le filiere agricole e agroindustriali. L’EPD (Environmental Product Declaration), uno tra i vari servizi offerti nel settore ambientale, nello specifico corrisponde ad uno schema di certificazione volontaria di prodotto di valenza internazionale che è stato sviluppato in conformità con la norma UNI ISO 14025, Etichettatura Ambientale di tipo III. La certificazione permette di comunicare e valorizzare le prestazioni ambientali di prodotti e servizi avendo come base tecnico-scientifico uno studio LCA (Life Cycle Assessment); i dati ambientali di sintesi ottenuti sono oggettivi, scientificamente riconosciuti e hanno esclusivamente carattere informativo in quanto non prevedono criteri di valutazione comparativa e qualitativa definita da punteggi o classi di merito. L’EPD più di altri schemi di certificazione che utilizzano l’approccio LCA come base di valutazione scientifica, sta dimostrando un notevole successo sul mercato sia in ambito nazionale che internazionale. È questo il momento per il comparto di far proprie iniziative di tal genere affinché i notevoli cambiamenti di ordine ambientale ed economico in atto non diventino un ulteriore aggravio sul sistema, ma un’opportunità per trarre benefici, quindi sostenibilità economica, ambientale e sociale.