Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Il MiPAAFT riordina la disciplina in materia di fertilizzanti

Il MiPAAFT riordina la disciplina in materia di fertilizzanti

Sono due i decreti approvati dal MiPAAFT per riordinare la disciplina in materia di fertilizzanti, entrambi sono stati approvati lo scorso 6 giugno.

Nel primo entra il compost esausto da fungicoltura nell’elenco degli ammendanti ex Dgls 75/201.

Nel secondo invece (qui PDF), vengono approvati come fertilizzanti idonei in Agricoltura Biologica le sostanze di calcinazione quali:

  • Calcare solo di origine naturale
  • Calcare Magnesifero solo di origine naturale
  • Calcare Dolomitico solo di origine naturale
  • Calcare Marino solo di origine naturale
  • Calcare Fine solo di origine naturale
  • Sospensione Di Carbonati solo di origine naturale

In particolare questo DM integra la tabella 1 (Concimi CE : elenco dei fertilizzanti idonei all’uso in Agricoltura Biologica ) dell’allegato 13 del Dlgs 75/2010 con una nuova sezione G dedicata alle sostanze di calcinazione. Inoltre viene revisionato l’elenco dei concimi nazionali e quello dei prodotti ad azione specifica (idrolizzati proteici). Dalla data di entrata in vigore del Decreto (06/06/2019) è concesso un periodo di 12 mesi per lo smaltimento delle scorte dei fertilizzanti nazionali la cui produzione è avvenuta in conformità alla normativa vigente prima di tale data.