Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Gli effetti dei cambiamenti climatici e le iniziative atte a contrastarli sono ormai temi noti e sempre di attualità nelle trattive internazionali sul clima e lo sviluppo sostenibile.

Il suolo e l’agricoltura sono uno dei punti chiave per la mitigazione e prevenzione degli effetti negativi dei cambiamenti climatici. In quest’ottica infatti è stata formulata l’iniziata denominata 4×1000 che…

Tra i tanti convegni organizzati nella prossima edizione del Biofach, ce ne sarà uno dal titolo: How can organic farming improve its environmental performance and its contribution to climate change mitigation?

Tratta di come nuove norme UE come la PEF (Product Environmental Footprint) possono influenzare ed aiutare il comparto biologico a migliorare le proprie prestazioni ambientali per rimanere rilevanti per…

Tutti i prodotti utilizzati quotidianamente generano impatti ambientali lungo il loro ciclo di vita: durante le fasi di lavorazione delle materie prime, produzione, trasporto, utilizzo e di trattamento a fine vita. Il Life Cycle Assessment (LCA – Analisi del ciclo di vita) è la metodologia, ormai consolidata a livello internazionale, per la quantificazione degli impatti ambientali dei prodotti durante tutta la loro…

Tutti i prodotti di uso quotidiano generano impatti ambientali lungo il loro ciclo di vita: durante l’estrazione e la lavorazione delle materie prime, la produzione, il trasporto e nella maggior parte dei casi anche durante l’utilizzo e il trattamento a fine vita.

Il Life Cycle Assessment (LCA – Analisi del ciclo di vita) è la metodologia, ormai consolidata a livello…

CCPB e Consorzio il Biologico partecipano alla 27°edizione di SANA, il salone internazionale del biologico e del naturale alla Fiera di Bologna da sabato 12 a martedì 15 settembre, con uno doppio stand collettivo che ospita le principali aziende associate al Consorzio: padiglione 32 A1 – B6 – C11 dedicato all’alimentare e pad. 35 A23/B24 per la cosmesi.

“Anche…

Entro il 2030 l’Europa abbasserà le proprie emissioni di CO2 della metà rispetto a quelle fissate nel 1999: è l’ambizioso traguardo che il vecchio continente si ripromette di raggiungere in 15 anni per far fronte a riscaldamento climatico.

Nel dettaglio il rapporto prevede una riduzione obbligatoria di gas serra del 40 percento entro il 2030 (sul totale dell’UE…

La scarsità di risorse limitate quali acqua, suolo, energia, lotta ai cambiamenti climatici e riduzione dei contaminati, sono tutti aspetti facenti parte della responsabilità ambientale e sociale che un sistema produttivo non può ormai non prendere in considerazione.

Questi aspetti sono soltanto i più importanti, ma non gli unici, che porteranno nell’arco del prossimo decennio a una profonda ristrutturazione…

L’EPD (Environmental Product Declaration) è un documento verificato che riporta i dati ambientali dei prodotti basati sulla valutazione del ciclo di vita (LCA) e altre informazioni pertinenti in conformità con la norma internazionale ISO 14025 (Dichiarazioni Ambientali di tipo III).

L’obiettivo generale della dichiarazione ambientale è quello di incoraggiare la domanda e l’offerta di quei prodotti a più basso…

EPD è uno schema di certificazione internazionale di tipo volontario sviluppato dallo Swedish Environmental Management Council.

EPD(Environmental Product Declaration) nasce come con l’obiettivo di fornire informazioni di tipo ambientale certificate da un Ente Terzo, ma oramai è riconosciuto come strumento innovativo capace di valutare tutte le caratteristiche, le prestazioni ambientali di prodotti e servizi pubblicate appunto all’interno di una…

Le colture protette rappresentano una grande fetta della produzione agricola Europea principalmente negli stati del sud del continente, ma non solo. Nonostante questa posizione di rilievo, sono state sempre trascurate dalle autorità competenti in materia in termini di valutazione di impatto ambientale dell’uso degli agrofarmaci.
Una causa è certamente la superficie che occupano, molto minore rispetto alle colture in pieno…