Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Confermato il divieto da parte del Mipaaf sull’apposizione in etichetta del logo BIO ai prodotti di uso enologico contrassegnati da asterisco di cui all’allegato VIII bis del Reg. CE n. 889/2008, “ottenuti da materie prime biologiche”.

Con comunicazione prot. n. 119171/2 del 11/09/2017 la “UIV” Unione Italiana Vini ha chiesto al Mipaaf di riesaminare…

La Campagna Olearia 2017/2018 è ormai agli sgoccioli e, secondo il COI – Consiglio Oleicolo Internazionale, in Italia è prevista una produzione di olio di oliva in crescita rispetto alla precedente annata anche se le stime prevedono crolli produttivi rispetto alla media storica, in alcuni casi anche del 50%.

Etichettatura olio d’oliva
Se da un lato siccità e caldo estivo intenso…

Dopo l’obbligo di indicare la tracciabilità per i prodotti lattiero caseari già in vigore dallo scorso aprile, ora tocca al grano con cui viene fatta la pasta e al riso e prossimamente anche ad altri tipi di prodotto (QUI e QUI i PDF).

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale (16 e 17 agosto 2017) i due decreti interministeriali firmati…

Lo scorso 28 ottobre il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Direzione Generale per la Promozione della Qualità Agroalimentare e dell’Ippica Ex PQA V, ha emanato la nota n. 79474 con la quale risponde a osservazioni e proposte effettuate dalle organizzazioni Federdistribuzione, ANCC COOP, ANCD CONAD e Federbio, sulla possibilità di esentare dal sistema di controllo talune tipologie…

Tra meno di due mesi tutti gli operatori alimentari dovranno osservare il Regolamento n. 1169/2011/EU (scaricabile qui), che sostituisce le direttive comunitarie in materia di etichettatura dei prodotti alimentari. Fanno eccezione solo le disposizioni aggiuntive già adottate a livello nazionale.

Innanzitutto gli alimenti immessi sul mercato o etichettati prima del 13 dicembre 2014, anche se in difformità rispetto…