Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

In attesa di capire come e quando ci sarà la Brexit, mettiamo in fila alcune informazioni sulle conseguenze nel settore del biologico. 
Il referendum sulla Brexit
Il referendum sulla permanenza del Regno Unito nell’Unione europea (noto anche come BREXIT), si è svolto il 23 giugno 2016; si è trattato di un referendum consultivo per verificare il sostegno alla continuazione della permanenza…

L’agroalimentare italiano, biologico compreso, è una delle nostre eccellenze apprezzate in tutto il mondo: anche l’export di prodotti biologici in questi ultimi anni ha subito una crescita esponenziale, confermando nel 2016 la seconda posizione tra i maggiori esportatori mondiali di prodotti biologici (1,91 miliardi di euro).

Export di prodotti biologici: paesi in equivalenza
Oltre al mercato comunitario ed…

Con la pubblicazione (GUUE n. L331 del 14 dicembre) della Decisione del Consiglio (UE) n. 2307 del 9 ottobre 2017 (qui PDF), relativa alla conclusione dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica del Cile.

I due Paesi riconoscono mutualmente l’equivalenza delle loro norme e dei loro sistemi di controllo, permettendo così a tutta la produzione biologica prodotta…

Una recente nota del PQAI I del Mipaaf ha chiarito alcuni aspetti sull’import di prodotti biologici dalla Svizzera e fa da buona occasione per un riepilogo generale.

Equivalenza tra Unione Europea e Svizzera
In Svizzera è attualmente in vigore l’“Ordinanza sull’agricoltura biologica e la designazione dei prodotti e delle derrate alimentari ottenuti biologicamente” (numero 910.18 del 22…

L’affermazione travolgente e controversa dell’economia cinese non può non coinvolgere anche il settore dell’agricoltura biologica.

È in quest’ottica che già dal lontano 2009 CCPB srl ha sottoscritto un accordo strategico con l’allora organismo di certificazione cinese accreditato WIT, poi divenuto “GRIT-CERT CO., Ltd.” l’accordo è stato poi rinnovato e ampliato nel 2017. Lo scorso settembre…

Con una decisione (Reg. 1473/2017), dello scorso agosto la Commissione Europea ha soppresso l’organismo di certificazione boliviano Bolicert da quelli presenti designati ai fini dell’equivalenza (lista all’allegato IV del Reg. 1235/2008).

Tuttavia l’Ente di accreditamento IOAS ha recentemente revocato il provvedimento di sospensione, per cui è possibile che la Commissione possa procedere in tempi rapidi…

Come è noto, l’Italia è leader mondiale per l’esportazione di prodotti biologici e tra i diversi Paesi che apprezzano le nostre eccellenze agroalimentari biologiche figura anche il Messico.

Con la Comunicazione protocollo B00.04.02.05.002.3211 del 10/06/2015, l’Autorità Messicana (Ministero dell’agricoltura – SAGARPA e SENASICA) ha stabilito la possibilità di importare senza problemi in…

Lo scorso marzo il Ministero giapponese per l’agricoltura, la pesca e le foreste (MAFF) ha formalizzato una modifica delle norme biologiche JAS per i mangimi e la produzione animale, con entrata in vigore il 26 aprile 2017.

Un aggiornamento che si inserisce all’interno dell’equivalenza “parziale” che la Commissione Europea ha stipulato con il MAFF (ne avevamo parlato…

Lo scorso 14 novembre la “Certification and Accreditation Administration” della Repubblica Popolare Cinese ed il “Ministry for Primary Industries” della Nuova Zelanda hanno siglato uno storico accordo sulla mutua equivalenza dei prodotti biologici.

L’accordo prevede che i prodotti biologici certificati ai sensi della normativa bio neozelandese potranno essere esportati in Cina senza necessità di certificazione anche ai sensi della…

Come noto, l’attività di import di prodotti biologici nella UE si basa oggi su due pilastri operativi: quello dei Paesi terzi le cui norme di produzione e controllo sono riconosciute equivalenti dalla Commissione (Reg. CE 834/2007, art. 33.2); quello degli Organismi di certificazione (e Autorità di controllo) autorizzati dalla Commissione per gli scopi dell’import di prodotti…