Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

SANA ci fornisce l’occasione per riflettere non solo sul biologico ma, più in generale, sulla qualità dei processi produttivi e sulla loro sostenibilità in sintonia con i driver più importanti che stanno orientando le scelte di consumo.

30 anni
Dopo trent’anni di SANA, che coincidono con il trentesimo di CCPB, allora Consorzio per il Controllo dei Prodotti Biologici…

Alcune riflessioni a seguito della pubblicazione dei dati MiPAAFT/Ismea in occasione dell’edizione di SANA di inizio settembre.

I dati sulla produzione agricola
Riflessioni che seguono la continua accelerazione che il biologico registra sia in termini produttivi che di mercato. La produzione nazionale al 31.12.2017 ha superato 1,9 milioni di ettari (+6,3% rispetto al 2016…

I convegni che abbiamo organizzato a SANA, dal 7 al 10 settembre a Bologna, danno lo spunto per affrontare tematiche trasversali che interessano l’agroalimentare ed i vari metodi produttivi, fra cui il biologico, considerato ai vertici della sostenibilità.

Il biologico per il futuro del cibo
Riflettere sul futuro del biologico, dopo ormai trent’anni di esperienza e di attivit…

Nel nostro paese non si riesce più a rispettare una regola che non sia accompagnata dall’equivalente sanzione amministrativa.
Il rispetto delle regole è fondamentale per la convivenza civile e per la tenuta di una democrazia: rispettare le regole significa innanzitutto rispettare se stessi e creare le condizioni per una crescita economica equilibrata. Ma invece di dedicare attenzioni e risorse per…

Non intendo entrare nel dettaglio del D. Lgs sui controlli del biologico (qui PDF) in quanto nella Newsletter troverete un articolo del nostro responsabile assicurazione qualità che tratta uno degli aspetti fino ad oggi poco diffusi: le sanzioni amministrative a carico degli operatori.

Siamo intervenuti nell’ultimo anno, talvolta anche con vis polemica, per cercare di migliorare un testo che…

A giorni aprirà la nuova edizione di Biofach, sicuramente la fiera internazionale più importante dedicata al biologico in cui gli operatori e i vari stakeholders pubblici e privati avranno modo di incontrarsi e creare le condizioni per rafforzare un mercato mondiale in forte crescita per dare ancora radici più forti ad un settore che ha coinvolto qualsiasi segmento di mercato…

Uno degli aspetti che rende diffidente l’operatore che si avvicina al biologico è la “troppa” burocrazia. La certificazione è vista essa stessa come un generatore di burocrazia, quando invece ne è vittima e obbligatoria cinghia di trasmissione.

Gli adempimenti burocratici, purtroppo, non solo costano in termini di tempo e danaro, ma riducono il tempo disponibile da dedicare all’attività di controllo e…

Il tema della certificazione è un asset del biologico a livello internazionale: il settore continua a crescere del 20% ogni anno, e ad attirare l’interesse e la fiducia dei consumatori. Lo abbiamo potuto toccare con mano durante la scorsa edizione di SANA a Bologna. Già questo potrebbe essere sufficiente ad attestare l’integrità e la credibilità che il bio italiano…

Quasi 1.800.000 ettari di superficie, 72.154 gli operatori sono le cifre del biologico a fine 2016. In un solo anno sono aumentate entrambe rispettivamente del 20%. Ma se da un lato il Ministero delle Politiche Agricole plaude ai risultati raggiunti, grazie al lavoro di migliaia di imprese compreso il personale degli organismi di certificazione, dall’altro prosegue…

Il prossimo 18 luglio la Conferenza Stato-Regioni potrebbe discutere lo schema di decreto legislativo sui controlli in agricoltura biologica, già approvato lo scorso giugno in Consiglio dei Ministri. Abbiamo già parlato dei rischi che comporterebbe l’applicazione del decreto così come è stato approvato ora, ricordiamo però alcune cose.

Un Decreto mai discusso in alcuna sede, almeno da quanto è dato…