Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Lo scorso 17 Aprile 2019 si è tenuta presso il MIPAAFT una riunione del Gruppo di esperti per illustrare lo stato dell’arte della BDSB ed analizzare le problematiche emerse nel primo trimestre di utilizzo. In questa occasione il CREA ed il MiPAAFT hanno anche fornito alcuni chiarimenti sulle modalità di utilizzo di BDS da parte degli operatori. Ne avevamo parlato…

Da aprile 2017 non è più possibile importare in Messico prodotti biologici certificati ai sensi della normativa europea. Non è infatti ancora stato siglato alcun accordo di equivalenza tra le autorità messicana ed europea, nonostante la “missione” del 2016 in Italia e Spagna di una delegazione dell’Autorità Messicana, in accompagnamento con funzionari della Commissione.

Come funziona la Recertificaciòn
In attesa…

Riportiamo alcuni dei requisiti per la certificazione BioSuisse, aggiornati nelle direttive di febbraio 2019.

Novità 2019: conversione e nuove superfici
Se in precedenza era richiesto che la durata della conversione fosse di almeno due anni civili, con l’ultimo aggiornamento viene integrato tale aspetto specificando che il periodo di conversione secondo il regolamento bio UE o secondo direttive bio riconosciute…

Negli ultimi anni il comparto biologico ha visto un incremento per quanto riguarda la produzione, i consumi e la diffusione dei prodotti. In questo quadro l’Italia si pone fra i principali attori del mercato e dell’export.

OrtoFrutta Bio
La Frutticoltura Bio è uno dei punti di forza del biologico italiano, che da anni ormai riscuote crescente successo nel mercato…

La certificazione è un valore per il settore produttivo perché porta qualità: riesce a tradurre in pratica concreta la sostenibilità. Questo è stato il tema centrale del convegno “Economia circolare, sostenibilità e certificazione” organizzato a Vinitaly, la più grande manifestazione internazionale sul vino a Verona fino al 10 aprile.

Scarica qui le relazioni
I due organismi di certificazione hanno presentano insieme una…

Export e internazionalizzazione sono i due principali fili conduttori di Cibus Connect, il salone dedicato allo sviluppo internazionale del Made in Italy alimentare, a Parma dal 10 all’11 aprile.

Cibus Connect 2019
CCPB, presente con uno stand al padiglione 6/G018, certifica prodotti biologici ed eco-sostenibili in tutto il mondo grazie a una serie di autorizzazioni pubbliche concesse…

Risalgono ad aprile 2018 alcune modifiche apportate agli standard JAS riguardanti la produzione animale e stabilite dal Ministero giapponese per l’Agricoltura, la Pesca e le Foreste (MAFF). Chiariamo alcuni aspetti relativi al controllo delle condizioni di conformità dei produttori di bestiame dato che fino ad oggi il JAS non copriva la certificazione degli animali.

Prodotti di origine animali non…

Facciamo un riepilogo di quanto statuito a livello comunitario con il Reg CE 1981/2018 (qui PDF), sull’uso del rame in agricoltura biologica.

A partire dalla corrente campagna agraria l’uso del rame in agricoltura, sia convenzionale che biologica:

non può eccedere i 4 kg/ha di rame metallo per anno
non può eccedere, per il periodo 2019-2025…

Quarto appuntamento (gli altri qui e qui e qui) sul nuovo regolamento del biologico, il Reg. UE 2018/848 (qui PDF): in attesa della sua piena applicazione (1 gennaio 2021) bisognerà iniziare un poco alla volta a studiare e cercare di capire se e quali sono le novità che ci aspettano.

Con questo quarto appuntamento entriamo nel dettaglio di quello…

In seguito alle criticità riscontrate nel funzionamento iniziale della nuova Banca Dati sementi/materiale di moltiplicazione vegetativa ottenuti con il metodo Bio –BDS, il MIPAAFT ha emanato una nuova deroga.

La circolare n. 18581 del 14/03/2019 (qui PDF), stabilisce infatti la non sanzionabilità dell’operatore che non abbia potuto chiedere la deroga nel mese di febbraio e marzo…