Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Sul sito della Rete Rurale Nazionale del MIPAAF è stata pubblicata una comunicazione che permette il rilascio di nuove domande iniziali per il SQNPI, al posto delle domande di conferma.

Domanda per il SQNPI
Ciò avviene in seguito alle segnalazioni riguardanti l’impossibilità di confermare le domande SQNPI sul portale SIPI della Rete Rurale Nazionale e riguardanti il fenomeno della duplicazione…

L’intera totalità dei prodotti utilizzati quotidianamente generano impatti ambientali lungo il loro ciclo di vita: durante le fasi di lavorazione delle materie prime, di produzione, trasporto, utilizzo e di trattamento a fine vita.

Life Cycle Assessment (LCA)
Il Life Cycle Assessment (LCA) è la metodologia, ormai consolidata a livello internazionale e standardizzata dalle norme ISO 14040 e ISO 14044, per…

Con l’arrivo anticipato della bella stagione, l’inizio della raccolta per molti prodotti e l’approssimarsi delle scadenze stabilite in molti bandi PSR, è già tempo di presentare le domande di conferma della certificazione SQNPI. Qui trovate il portale SIPI della Rete Rurale Nazionale.

Ogni anno una domanda d’impegno
Ricordiamo che le aziende aderenti devono rilasciare almeno una domanda…

Da alcuni anni le questioni etico-sociali sono diventate parte integrante degli obiettivi della politica agricola. I nuovi modelli di sviluppo e della competitività derivano anche dall’impegno a garantire adeguati livelli di sostenibilità economica, sociale ed ambientale nel contesto territoriale in cui l’impresa agricola opera.

Responsabilità sociale in agricoltura
Il consumatore è sempre più attento ed orientato verso acquisti…

Il biologico può aiutare i due settori strategici dell’alimentare italiano: export e internazionalizzazione. Il bio made in Italy esporta all’esterno 2 miliardi di euro di prodotti ogni anno. CCPB partecipa all’edizione Cibus 2018, il salone internazionale dell’alimentazione a Parma dal 7 al 10 maggio.

Biologico e export
I temi principali dell’edizione 2018 sono: l’export…

La sostenibilità ha tante vie e significati, all’annuale convegno sulla produzione integrata organizzato insieme all’Università Cattolica di Piacenza, abbiamo provato a tracciare un percorso comune.

SQNPI e VIVA
Il Ministro dell’Ambiente e quello delle Politiche Agricole hanno siglato un comune programma di lavoro volto ad armonizzare e integrare lo standard di Qualità Nazionale sulla Produzione Integrata (SQNPI…

Il fenomeno delle allergie, delle intolleranze alimentari e della corretta alimentazione è quanto mai attuale e di particolare attenzione sociale, ma allo stesso tempo, si riscontra una grande confusione in materia di etichettatura dei prodotti.

Il mercato dei prodotti senza
Il mercato dei prodotti “senza” ha sfiorato nel 2016 i tre milioni di euro di vendite, in crescita rispetto al 2015…

La più recente indicazione di origine per cui CCPB srl è stato autorizzato ad operare i controlli (DM 4912 del 28/03/2018) è la Patata dell’Alto Viterbese IGP.

Caratteristiche della IGP
L’areale di produzione della “Patata dell’Alto Viterbese” IGP è situata in un’area compresa tra il lago di Bolsena, l’Umbria e la Toscana. Il complesso vulcanico – vulsino…

Il Regime di Qualità Regionale (RQR), meglio conosciuto come Prodotti di Qualità della Regione Puglia, è uno schema di certificazione promosso per valorizzare le produzioni agroalimentari e florovivaistiche regionali di qualità superiore.

Cosa sono i Prodotti di qualità
Attraverso Disciplinari di Produzione specifici, approvati dalla Regione, si stabiliscono caratteristiche di prodotto e processo qualitativamente superiori alle norme di commercializzazione correnti. Sono…

Dopo i prodotti lattiero caseari, grano/pasta/riso arriva anche il decreto di origine sul pomodoro.

È stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 47 del 26 febbraio 2018,il decreto interministeriale che introduce l’obbligo di indicazione dell’origine del pomodoro, completando cosi per il pomodoro italiano il percorso di trasparenza iniziato il primo gennaio 2008 con l’entrata in…