Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Gli effetti dei cambiamenti climatici e le iniziative atte a contrastarli sono ormai temi noti e sempre di attualità nelle trattive internazionali sul clima e lo sviluppo sostenibile. Uno dei punti più importanti raggiunti in questi incontri è stato quello dare importanza primaria al suolo come attore chiave in relazione alla mitigazione e prevenzione degli effetti negativi dei cambiamenti climatici e…

Per le aziende che si sono poste l’obiettivo di commercializzare prodotti vegetali, in particolare ortofrutticoli a residuo zero, gli ostacoli e le difficoltà non mancano, soprattutto per quelle aziende che non hanno progettato e testato adeguatamente il loro sistema.

Residuo zero, da dove si parte
Ovviamente per sistema, in questo caso, intendiamo sia il sistema di rintracciabilità del prodotto…

Abbiamo imparato negli ultimi anni che il successo delle aziende non si misura unicamente calcolando i profitti, ma dipende anche dalla volontà di promuovere modelli di sviluppo sostenibili e socialmente compatibili. Le imprese agricole ed agroalimentari sempre più frequentemente si trovano collocate all’interno di un complesso sistema di relazioni con vari portatori di interesse (stakeholders) ognuno dei quali esercita…

Dopo un paio d’anni di progettazione, la regione Sicilia ha definito le regole per potere valorizzare le produzioni agricole, alimentari e zootecniche che offrono particolari garanzie ai consumatori con il marchio “QS Qualità Sicura Garantita dalla Ragione Siciliana”.

Qualità Sicura
“Qualità Sicura” si rivolge a tutti i produttori dell’Unione Europea che intendono rispettare parametri superiori a quelli stabiliti…

Diversi sono i settori agricoli che vi via stanno ponendo sempre maggiore attenzione alla sostenibilità, tra questi quello vitivinicolo che è sicuramente uno dei più importanti, dati anche i numeri del comparto, l’Italia è nei primi posti sia per superfici coltivate che per vino prodotto.

Il convegno di Vinitaly 2019
In occasione del convegno Economia circolare, sostenibilità e certificazione organizzato da…

La Rete Rurale Nazionale ha posticipato la scadenza per la presentazione delle domande annuali del SQNPI (Sistema Qualità Nazionale di Produzione Integrata). Il nuovo termine è fissato per il 15 maggio.

Cosa cambia con la nuova data
A causa di oggettivi problemi informatici e della difficoltà nell’aggiornare i fascicoli SIAN delle aziende entro il termine, si è dovuto rinunciare alla data…

Lo scorso 22 febbraio la FAO ha pubblicato il Rapporto sullo Stato della biodiversità mondiale per l’alimentazione e l’agricoltura che, primo nel suo genere, presenta preoccupanti prove che la biodiversità che sta alla base dei nostri sistemi alimentari sta scomparendo. Sono così a rischio il futuro dei nostri alimenti, dei mezzi di sussistenza, della salute umana e dell…

Lo scorso 25 ottobre presso il MIPAAFT è stato presentato il progetto pilota ICAFRUD (Impronta CArbonica della coltivazione di FRUmento Duro) – curato dal CREA-PB in collaborazione con Barilla, Horta, Life Cycle Engineering e CCPB.

La filiera del grano duro di alta qualità
La coltivazione del frumento duro rappresenta un comparto rilevante e strategico nel contesto produttivo nazionale. Il grano duro…

La barbabietola da zucchero è stata a lungo coltivata in Italia in maniera assai diffusa, ma non ha mai rappresentato una coltura tipica del mondo biologico, fino al progetto presentato ora da CO.PRO.B. Sca di Minerbio.

Barbabietola e biologico, ieri un rapporto difficile
I motivi di questa mancata coltivazione risiedono nel fatto che la letteratura e le prassi agronomiche…

La Regione Veneto ha approvato la Delibera di Giunta Regionale n. 1496 del 16.10.2018  (qui PDF) che contiene le linee regionali di indirizzo alle organizzazioni di produttori (OP) e loro associazioni (AOP) del settore ortofrutticolo per la presentazione entro il 19.10.2018 dei programmi operativi poliennali decorrenti dall’1.1.2019 ai sensi del Reg. UE n…