Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Textile Exchange: tessile riciclato

Textile Exchange: tessile riciclato

Global Recycled Standard (GRS)  e Recycled Claim Standard (RCS) sono i due standard predisposti da Textile Exchange per il tessile riciclato. Sono quei prodotti che puntando sull’uso di materie prime riciclate vogliono proporsi come innovativi sui temi ambientali e sociali. Entrambi gli standard prevedono il rilascio di una dichiarazione ambientale verificata da parte terza che prova il contenuto di materiali da riciclo dei prodotti, intermedi e finiti.

Certificazione Global Recycled Standard GRS

Il principale requisito per ottenere la certificazione GRS è relativo alla composizione del prodotto: per almeno il 20% deve arrivare da materiali da riciclo pre-consumo e post-consumo (il riferimento è la ISO 14021). Altri criteri riguardano:

  • tracciabilità della filiera durante tutto il processo produttivo
  • restrizione dell’uso di prodotti chimici
  • rispetto di una vasto ambito di criteri ambientali quali: uso risorse idriche, gestione rifiuti e scarti di lavorazione, energia, inquinanti in atmosfera etc
  • criteri sociali nei diritti dei lavoratori

Grazie a queste caratteristiche i prodotti GRS possono raggiungere risultati importanti:

  • si riduce la quantità di materiale inviato in discarica
  • si riduce il consumo di risorse, inclusi sia i materiali tradizionalmente utilizzati nei tessuti come il cotone, ma anche olio e altre sostanze impiegate nella lavorazione delle fibre
  • si riduce l’inquinamento, così come i consumi di acqua ed energia
  • si riduce la domanda di coloranti e agenti di fissaggi, limitando quindi tutti i problemi di smaltimento ad essi collegati.

Certificazione Recycled Claim Standard (RCS)

Il principale requisito per ottenere la certificazione RCS è relativo alla composizione del prodotto: per almeno il 5% da materiali da riciclo pre-consumo e post-consumo. Altri criteri riguardano:

  • tracciabilità della filiera durante tutto il processo produttivo
  • commercializzazione e marketing dei prodotti RCS

Come funziona la certificazione per il tessile riciclato

L’azienda che richiede la certificazione deve rispettare i requisiti e gli adempimenti contemplati nella Norma di Produzione e dal Regolamento di certificazione. I documenti da presentare sono:

  • domanda di certificazione, corredata del suo allegato e dei documenti in essa richiamati fra cui il piano di controllo
  • accettazione offerta economica e contratto per la certificazione

Alla ricezione della documentazione, CCPB provvede a:

  • valutazione documentale
  • verifica ispettiva di certificazione nei siti produttivi
  • decisione per la certificazione ed emissione del certificato
  • iscrizione nel registro dei prodotti certificati
  • attività di sorveglianza con cui CCPB valuta il mantenimento della conformità alla Norma di Produzione

Textile Exchange ha uno standard anche sul tessile biologico.