Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Prodotti vegetariani

Prodotti vegetariani

La certificazione Prodotti Vegetariani attesta che un prodotto agroalimentare sia stato ottenuto escludendo la presenza di carne proveniente da qualsiasi animale o di prodotti di origine animale.

Cosa sono i prodotti vegetariani

I prodotti alimentari vegetariani devono essere ottenuti senza l'utilizzo nell’intero processo produttivo di alimenti / ingredienti / coadiuvanti / ausiliari di fabbricazione per la trasformazione di origine animale ottenuti con il sacrificio e/o il maltrattamento degli animali.

Quali prodotti si possono certificare come vegetariani

La certificazione è applicabile per qualsiasi tipo di prodotto agroalimentare. La dieta vegetariana è abbracciata non solo come stile di vita, e quindi per motivazioni etiche o ambientali, ma anche da coloro che ne hanno necessità per ragioni di salute.

Requisiti dei prodotti vegetariani

Non è possibile ammettere come prodotti vegetariani:

prodotti costituiti da tessuti e organi di animali

  • prodotti contenenti ingredienti derivati dalla carne, dalle ossa e/o dal grasso animale
  • gelatine, gomme, e altri agenti gelificanti di origine animale
  • grassi contenenti olio di pesce o prodotti simili
  • tutti i formaggi prodotti con caglio di origine animale (es. dall’abomaso di vitello)
  • ausiliari di filtrazione con gelatina, albume (proveniente da allevamenti in batteria), colla di pesce, ecc.
  • coloranti a base di cocciniglia o altre sostanze di origine animale
  • non possono essere utilizzati alimenti, ingredienti, coadiuvanti e/o ausiliari di fabbricazione ottenuti Da OGM immessi nell'ambiente.

Per alcuni prodotti sono previsti requisiti particolari:

  • il latte deve provenire da animali allevati a stabulazione libera o secondo il metodo biologico
  • le uova devono prevenire da galline allevate a terra o all’aperto o secondo il metodo biologico
  • l’alimentazione degli animali deve prevedere l’esclusione di mangimi o di materie prime per mangimi o di altre sostanze ottenute o derivate da ogm
  • i prodotti dell’apicoltura devono provenire da apiari che prevedono una limitazione delle condizioni di forzatura dell’alveare, condotti secondo il metodo biologico o certificati in conformità a Disciplinari di Produzione (es. DOP e IGP).

Il valore della certificazione

La certificazione delle produzioni vegetariane arricchisce il prodotto di un valore aggiunto, dato dalla sicurezza della conformità alle aspettative del consumatore. Spesso infatti anche una attenta lettura delle etichette non è sufficiente per rassicurare il consumatore in quanto alcuni ingredienti possono risultare di non chiara origine. La certificazione Prodotti Vegetariani chiarisce queste incertezze ponendosi su di un gradino ancora più alto rispetto alle più comuni ed attuali autodichiarazioni prodotte dalle aziende con i marchi più svariati.

Come si ottiene la certificazione

Il primo passo per ottenere la certificazione è inviare al CCPB la domanda di certificazione (ed eventuale allegato alla stessa) e predisporre un Disciplinare Tecnico Aziendale in cui definire quali prodotti e quali componenti sono oggetto della certificazione. L’azienda deve perciò comunicare a CCPB, in modo univoco:

  • Prodotti
  • Ricetta
  • Caratteristiche del prodotto finito
  • Destinazione d’uso del prodotto
  • Materie prime e semilavorati
  • Fornitori
  • Processo produttivo
  • Identificazione e rintracciabilità
  • Piano dei controlli
  • Gestione non conformità e reclami

Si prevede l’esecuzione di verifiche ispettive presso ogni stabilimento di produzione, ed eventualmente presso i fornitori di semilavorati e/o prodotti finiti. Per ulteriori informazioni ccpb@ccpb.it