Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Aggiornamento Direttive Bio Suisse 2019

Aggiornamento Direttive Bio Suisse 2019

Riportiamo alcuni dei requisiti per la certificazione BioSuisse, aggiornati nelle direttive di febbraio 2019.

Novità 2019: conversione e nuove superfici

Se in precedenza era richiesto che la durata della conversione fosse di almeno due anni civili, con l’ultimo aggiornamento viene integrato tale aspetto specificando che il periodo di conversione secondo il regolamento bio UE o secondo direttive bio riconosciute, può essere computato come periodo di conversione Bio Suisse (eccetto certificazione retroattiva di superfici).
In caso di coltivazione di nuove superfici, le stesse sono riconosciute solo se è a disposizione un certificato bio UE valido e se le nuove superfici sono state coltivate in regime biologico almeno per 24 mesi. Non è possibile tuttavia richiedere una durata più breve del periodo di conversione sulla scorta di una precedente coltivazione.

Fertilizzanti non ammessi

In tema di fertilizzanti, come già noto, oltre ad essere vietati i piretroidi sintetici (anche nelle trappole), erbicidi biologici e regolatori della crescita, non è ammesso l’impiego di preparati a base di zolfo e di rame salvo in specifiche colture e con specifici quantitativi massimi di rame puro per ha di superficie trattata e anno.

Materiale di moltiplicazione

Per ciò che concerne il materiale di moltiplicazione (semente, materiale vegetativo di moltiplicazione) e piantine, come principio devono essere di provenienza biologica. Solo nel caso in cui l’organismo di controllo fornisce la prova che non è ottenibile da materiale biologico, allora può essere impiegato materiale di moltiplicazione non biologico non trattato.

Per una comprensione generale delle direttive Bio Suisse si può consultare il riassunto di tali direttive (versione 02/2019) che offre ai produttori all’estero una panoramica dei requisiti necessari per la certificazione.