Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Comunicazione "Adesione al sistema SQNPI"

Comunicazione

Sul sito della Rete Rurale Nazionale del MIPAAF è stata pubblicata una comunicazione che permette il rilascio di nuove domande iniziali per il SQNPI, al posto delle domande di conferma.

Domanda per il SQNPI

Ciò avviene in seguito alle segnalazioni riguardanti l’impossibilità di confermare le domande SQNPI sul portale SIPI della Rete Rurale Nazionale e riguardanti il fenomeno della duplicazione delle particelle dopo la conferma delle domande. Si ricorda che le aziende aderenti all’SQNPI devono rilasciare una domanda iniziale per il primo anno d’impegno e domande di conferma del mantenimento dell’impegno per gli anni successivi al primo, in modo da confermare o modificare i dati inseriti in precedenza.

Precisazioni del MIPAAF

Il MIPAAF tiene a precisare che la domanda di conferma è solo un modo per presentare le domande in modo veloce. Nel caso i dati del fascicolo aziendale siano cambiati, è bene procedere con una nuova domanda iniziale, in modo da non dover procedere alla cancellazione dei dati non più validi. Forse il nome dell’atto “domanda iniziale” trae in inganno gli operatori che devono lavorare sul portale, i quali sono portati a temere che la continuità della certificazione sia messa in pericolo dal rilascio di una seconda domanda iniziale. Il MIPAAF sottolinea che un nuovo atto iniziale non determina discontinuità nel mantenimento degli impegni assunti, ma ha la stessa valenza della domanda di conferma.

Riassumendo

Pertanto, in fase di compilazione delle domande SQNPI 2018, suggeriamo alle aziende che possiedono colture erbacee (che variano nel tempo) di procedere col rilascio di una domanda iniziale, in modo che il sistema carichi nuovamente il fascicolo aziendale, mentre suggeriamo alle aziende che possiedono colture arboree e che non hanno subito modifiche di rilasciare una domanda di conferma, in modo da copiare i dati della domanda precedente.