CCPB e il bio italiano a Cibus Connect 2017

12 e 13 aprile 2017, a Parma c’è Cibus connect, la fiera dedicata all’internazionalizzazione dell’agroalimentare italiano. CCPB sarà presente negli spazi di Consorzio il Biologico con uno stand istituzionale (pad. 5 G006) e varie aziende certificate.

cibus connect 2017Le aziende italiane del biologico sono vocate all’export. Dopo gli Stati Uniti il nostro paese è il secondo esportatore mondiale di prodotti bio. Nata come costola internazionale di Cibus, Cibus connect si svolge ogni nel corso degli anni dispari. L’idea è mettere in relazione l’appeal del made in Italy con i professionisti da tutto il mondo che lavorano nella grande distrubuzione, nella ristorazione e in generale in tutto il settore agroalimentare.

“L’export delle industrie alimentari italiane nel 2016 ha raggiunto la cifra di 30 miliardi di euro (38 miliardi se si considera tutto il comparto agroalimentare) crescendo del 3,6% rispetto al 2015. E le previsioni per il 2017 sono ottimistiche: un aumento di circa il 5%. A Cibus Connect espongono 500 aziende alimentari italiane, selezionate tra quelle maggiormente vocate all’export.
Tra queste presenti anche 50 produttori di nicchia selezionati da Slow Food. Negli stessi giorni Parma ospiterà anche “Origo, Geographical Indications Global Forum”, il primo Forum internazionale sui prodotti alimentari ad indicazione geografica protetta, italiani e non, organizzato da Ministero delle Politiche Agricole, Regione Emilia-Romagna, con il patrocinio della Commissione Europea.”.

 

tag: , , , ,