Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

CCPB partecipa alla filiera della patata biologica

CCPB partecipa alla filiera della patata biologica

CCPB srl partecipa oggi a “Filiera della patata biologica”, una giornata di incontro con gli operatori commerciali organizzata dall'Associazione Marsicana Produttori Patata (A.M.P.P.) a Aielli Stazione (AQ).

Nella sua relazione Fabrizio Piva, amministratore delegato di CCPB, oltre a presentare i numeri dell'agricoltura biologica in Italia e nel mondo, illustrerà la crescita della superficie agricola coltivata con patate bio: si è passati dai 730 ettari del 2003 ai 981 del 2011.

AMPP propone questa iniziativa per spingere il mondo della produzione biologica ed in particolare di quella pataticola che rappresenta una produzione di eccellenza del Fucino. Un'area bonificata fra 1800 e 1900 dove c'era il lago omonimo, un altopiano particolarmente adatto per la produzione orticola. L’intera produzione dell’AMPP è stimata in circa 40.000 tonnellate di patate destinata metà al mercato del fresco e l’altro 50% all’industria di trasformazione.

Dal Novembre 2002 l'A.M.P.P è certificata da CCPB con riferimento ai requisiti della Norma Tecnica per l’ottenimento di prodotti agricoli ed agroalimentari da produzione integrata.