Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

I cosmetici biologici e la sperimentazione sugli animali

I cosmetici biologici e la sperimentazione sugli animali

In più occasioni, anche pubblicamente, abbiamo sempre criticato l’uso mistificatorio di certe supposte attestazioni circa la mancata sperimentazione su animali a carico di materie prime per cosmetici e di prodotti finiti. Lo abbiamo sempre fatto avendo a cuore gli animali e la buona fede del consumatore perché da parecchi anni la sperimentazione su animali e la commercializzazione di tali prodotti è vietata in tutta l’UE ad eccezione degli esperimenti concernenti la tossicità da uso ripetuto, la tossicità riproduttiva e la tossicocinetica il cui divieto scatterà, anche per questi l’11 marzo 2013.

Da questa data non sarà più possibile effettuare sperimentazioni su animali per la validazione di ingredienti o loro combinazioni e prodotti cosmetici finiti, così come ne è bandita la loro commercializzazione in tutto il mercato dell’UE.

Continuare ad affermare che questi prodotti non sono stati testati su animali equivarrà ad un’informazione ingannevole in quanto tutti gli ingredienti ed i prodotti cosmetici vanteranno questo attributo definito dalla normativa europea.

 FABRIZIO PIVA Amministratore Delegato – CCPB srl